vrikstyle Archives - Vrik design style

Caterina Gildoni
Novembre 6, 2017
Cappa-British.jpg

La stagione Autunno Inverno è entrata nel vivo! Se avete seguito i nostri consigli, avrete sicuramente sistemato armadio e vestiti e avrete notato che l’autunno sta colorando sempre di più le giornate.

Per non essere impreparate, prendete nota di questi capi che non possono assolutamente mancare nel vostro guardaroba e che renderanno unici i vostri outfit autunno inverno.

1. Il bomber: verdone o nero è il new blazer. Non riuscirete a separarvene, una volta che lo indosserete. Perfetto sia di giorno che di sera. Calza a pennello se abbinato con i pantaloni, sia eleganti che sportivi. Iniziate ad usarlo anche in ufficio, sopra ad una bella camicia bianca. Ve lo invidieranno tutti.
2. La cappa: color cammello o nera, è il capospalla di questa stagione. Sostituisce il cappotto di .E’ avvolgente ed elegante. In puro cashmere in tinta unita o in tartan taglio uomo, nelle grigie mattinate invernali che ci attendono, vi farà sentire belle e affascinanti, come le principesse e le dame, in sella al loro cavallo.
3. Il giacchetto di jeans: è da sempre un evergreen dei nostri armadi. Almeno uno ne avrete o ne avrete avuto. Se lo avete messo via durante il cambio di stagione, correte a ritirarlo fuori. Avete ricevuto inviti per serate importanti e che richiedono come dress code l’ abito da sera, smanicato, con le spalline fine o a manica corta e temete di avere freddo? Niente paura. Se lo abbinerete al giacchetto di jeans, farete un figurone. Assicuratevi però che non sia troppo lungo o molto classico. Quello perfetto è trattato e decolorato. Personalizzatelo con delle spille.
4. Pullover (molto over): maglioni over size e da montagna, in tinta unita o in fantasia sono di super tendenza. Caldi, morbidi e spessi, possono essere utilizzati al posto delle giacche, sopra a gonne plissettate (intramontabili!) , a tubino o ad abiti aderenti. A righe o a quadri british con abitino nero, non passerete di certo inosservate.
5. Scarpe rosse: stivali bassi, ankle boots o sandali rossi come le scarpette della dolce Dorothy de Il Mago di Oz , non possono mancare per oufit pieni di passione , amore, di trepidante attesa del Natale (arriverà in un batti baleno!), grinta e determinazione.
6. Orecchini diversi: mix and match è la parola d’ordine del mondo dei bijoux. Uno lungo e uno corto, di colori diversi, di stili diversi, uno piccolo e uno grande. Sdoppiate , sdoppiate, sdoppiate! Se avete diverse paia di orecchini Vrik Design, indossate Riflesso Halloween con pepita, Cubosfera con Torchon, Goccia con cuore.
7. Mule: lo scorso inverno ne avrete acquistate di certo un paio se siete fashion victim. Se non lo avete fatto, non perdete altro tempo e comprate anche qualche paio di calzini in lana calda e pesante: sono l’abbinamento più in voga del momento.
8. Abitini, giacche, camicie a fiori: dopo essere stati i protagonisti assoluti della scorsa primavera/estate, insieme a foglie e fenicotteri, si confermano trendy anche per questa stagione. Optate per il capo che preferite purché ricamato con fiori, con fiori applicati o stampati. Un salvagente unico nelle fasi critiche del non ho niente da mettere!
9. Abitini monospalla: dopo l’off-shoulders primaverile , la nuova moda per essere glamour, è scoprire una sola spalla giallo o rosso, in denim o in pelle.
10. Multi bag: non bastano più le double bag, devono essere almeno tre. A pois, in pelliccia, di tweed o laminate, purchè colorate.

 

Cappa British
Cappa tartan
mule shoes
multi bag 1
Multi bag
pullover e gonna
scarpa con calzino
stivaletti rossi
stivaletto rosso

 

Non perdetevi le sfumature d’autunno inverno……e scoprite le tecniche per un perfetto Cambio Armadio


Caterina Gildoni
Luglio 27, 2017
Scoglio-san-Leonardo-1280x1099.jpg

Ogni anno tra la fine del mese di Aprile e i primi di Maggio viene stilata la classifica della spiaggia più bella d’Italia. Molti avranno già deciso, scelto e programmato le vacanze dettagliatamente, ma i ritardatari non mancano mai. Se fate parte di chi si muove last minute e non avete le idee chiare, date un’occhiata alle 10 spiagge più belle d’Italia.

Rimarrete affascinati e probabilmente sarete più confusi ma come si dice, anche “l’occhio vuole la sua parte”, quindi non temete, troverete la più adatta a voi e al vostro relax  e… prima di partire acquistate gli orecchini firmati Vrik Design, che più rappresentano la vostra estate e soprattutto la vostra spiaggia. Sarete protagonisti di un’estate da sogno a spasso tra Sicilia, Sardegna, Liguria, Campania e Calabria!

  1. La più bella è lei, la Spiaggia dei Conigli di Lampedusa, che vanta anche il titolo di quinta a livello europeo ed è l’unica italiana nella classifica mondiale. È protetta dalla Riserva naturale dell’Isola di Lampedusa. Vi incanterà con la sua spiaggia chiarissima e l’acqua cristallina, che ospita pesci e le uova delle tartarughe Caretta Caretta, una rara meraviglia, minacciata di estinzione a causa della atropizzazione delle coste. In questo paradiso indossate i nuovissimi “Pesce Perla” blu per sentirvi in simbiosi con gli animali marini della spiaggia. A clip americana con cabochon in vetro e pendente in pla, sono leggerissimi e bellissimi. Renderanno il vostro relax unico!
    Spiaggia dei Conigli
    PESCE PERLA BLU 1
  2. Siamo in Sardegna, precisamente a Cala Mariolu, Baunei. La conoscerete di sicuro ma non saprete forse che prende il nome dalla foca monaca che trascorreva qui le sue giornate, rubando sempre pesce dalle reti dei pescatori. Per questo motivo veniva chiamata “mariolu”, ladra appunto. Se la raggiungete in barca fate una sosta alla stupenda grotta Fico, se siete a piedi vi imbatterete su una sabbia dal colore rosato, mista a sassolini e in acque trasparenti. Non dimenticate gli orecchini “Clessidra” rosa, che nelle forme ricordano un po’ la fisicità di una foca.
    Cala Mariolu
    CLESSIDRA ROSA ANTICO 1
  3. Per la terza classificata rimaniamo sempre in Sardegna e vicino a Cala Mariolu, esattamente a Cala Gozorite. Se avete la barca scendete! Si raggiunge questo luogo solo a piedi e dopo una intensa camminata. Se siete appassionati di free climbing questa cala fa per voi, ha un pinnacolo di 140 metri!! Qui roccia e mare si fondono, dando vita ad un vero e proprio monumento naturale mozzafiato. Quindi zaino in spalla, scarpe comode e “ricci” alle orecchie! Con le scarpe chiuse sarete più protetti nel caso in cui vi doveste imbattere su quelli veri, infatti amano gli ambienti rocciosi.
    Cala Gozorite
    RICCIO VERDE 1
  4. Ci spostiamo in Sicilia, precisamente a Favignana, che fa parte delle isole Egadi. Gli scogli piatti e il mare trasparente di Cala Rossa vi conquisteranno, a tal punto che ne sentirete la mancanza al ritorno a casa. Se vi affascina il mondo delle rocce, edile e architettonico, non dimenticatevi di dare un’occhiata alle cave di tufo e portate con voi, le “stelle marine” rosse! Sarete in perfetta sintonia con questo eden.
    Cala Rossa
    STELLA3 (1)
  5. Chiudete gli occhi, immaginate una spiaggia bianca, acqua cristallina e i colori della macchia mediterranea. Riapriteli: siete a Stintino, a “La Pelosa”, in provincia di Sassari. Dopo aver ammirato tanta meraviglia, visitate anche l’isolotto che vedete in lontananza di fronte a voi e la sua Torre aragonese, che risale al 1500, in Sardegna ce ne sono diverse. Servivano per difendere le coste erano un sistema di comunicazione tra esse. Gli orecchini Vrik Design che si addicono di più a questa terra, sono il modello “torchon”. È disponibile in 16 diversi colori, tra i quali spiccano il blu, il celeste e il bianco.
    La pelosa
    TORCHON BLU 1
  6. In questi mesi abbiamo visto fenicotteri ovunque, perché non andare a Porto Giunco, a Villasimius, in provincia di Cagliari. Nello stagno di Notteri, c’è il regno di fenicotteri. Si tratta di un laghetto di acqua salata, ambiente ideale per questi uccelli. Riguardo la spiaggia, è fatta solo di sabbia chiarissima, lambita da mare azzurro. Scegliete “riflesso” color rosa per questo posto, i fenicotteri sono soliti riflettere la loro immagine sul lago.
    Porto Giunco
    PEPITA ROSA ANTICO 1
  7. Per la settima classificata ci dirigiamo in Liguria, a Sestri Levante, alla “Baia del Silenzio”. Le tinte pastello delle case dei pescatori vi ruberanno il cuore, specialmente se ve la godrete in barca. I borghi limitrofi sono ricchi di storia e cultura: incantevoli. Indossate “Goccia” per essere stilose anche in vacanza.
    baia del silenzio
    GOCCIA BIANCO 1
  8. Eccoci in Campania, nel Parco nazionale del Cilento, in provincia di Salerno. “Cala Bianca” a Marina di Camerota, è patrimonio dell’Unesco. La vegetazione qui è folta e rigogliosa, l’acqua limpida e la spiaggia ciottolosa chiara chiara. “Margherita” è l’orecchino ideale, del resto in questo parco non mancano fiori. Ci sono le primule di Palinuro, la Statice salernitana, la Campanula napoletana e la bellissima Ginestra del Cilento.
    Cala Bianca
    BIANCO 01
  9. Siamo in Calabria, per la precisione a Tropea, la regina della costa tirrenica, in provincia di Vibo Valentia. La riconoscereste tra mille, la spiaggia della “Rotonda”, con il suo scoglio di “San Leonardo”. Porto sicuro naturale, ospitava un tempietto circondato si dice, di ulivi benedetti. Inoltre nel lontano 1533 salvò l’imperatore Carlo V da una terribile tempesta. La sabbia che lo circonda è bianchissima e il mare turchese. Uno spettacolo! Per essere in pendant con questo scoglio fanno per voi i preziosi “Perla Conchiglia”.
    Scoglio san Leonardo
    CONCHIGLIA PERLA GRIGIO 1
  10. Fanalino di coda è la spiaggia di granelli di quarzo colorato, “Is Aruttas” a Cabras, vicino Oristano. Non resisterete al suo fascino specie se siete pratici di snorkeling, kite surf e windsurf. Per questo indossate orecchini colorati ma semplici, i “Pepita”, a lobo, dal design raffinato.
    is Arittas
    PEPITA AZZURRO CIELO 1

A voi la scelta e buone vacanze!

 

P.S. scoprite outfit perfetto da abbinare alla spiaggia che avete scelto!  https://blog.vrikdesign.com/tendenze-i-costumi-dellestate-2017/

 


Caterina Gildoni
Luglio 7, 2017

Il caldo è tornato e ci sono ancora diversi giorni che ci separano dalle vacanze. Non vorremmo altro che tanto relax e anche tanto sole, ma di certo fuori dall’ufficio e lontano da scrivanie ancora piene di cose da fare, post-it e promemoria e da agende che scoppiano. Ecco come sentirsi stilose anche in questi ultimi giorni di lavoro!

Per resistere a queste temperature tropicali e presentarsi in ufficio stilose e raffinate, occorrono gli outfit giusti, per essere al tempo stesso comode e formali, mai troppo casual o sexy.

  • La camicia di lino è un must. Optate per la classica bianca o sui toni dell’azzurro chiaro, con o senza colletto. Si può indossare sopra ad una bella gonna ampia, plissettata o dritta e semplice, midi, appena sopra il ginocchio blu, rosa cipria, verde acqua o a righe. Il caldo non vi tedierà più di tanto, perché si sa il lino è un tessuto nobile, traspira, assorbe l’umidità e mantiene la pelle fresca. Un segreto per mantenerla sempre come nuova: lavatela in acqua tiepida, con sapone neutro e asciugatela avvolta in un telo di spugna. Dato che ogni estate è più caldo, vi potrebbe servire anche per il prossimo anno! Abbinate sandali con mezzo tacco, largo e medio, colorati. Se avete le caviglie sottili, scegliete quelli con cavigliera, di indiscussa tendenza in questo momento e molto chic.

 

camicia di lino bianca
gonna plisse
sandalo mezzo tacco

 

  • Se le gonne non fanno proprio per voi, abbiamo una soluzione: il completo pendant. Top e pantaloni coordinati, vi faranno fare un figurone anche ai meeting più importanti e alle riunioni più impegnative. Se la giornata che vi aspetta è lunga e stressante, al mattino, davanti allo specchio ripetete più volte “Yes, I can” e aiutatevi con i colori e le fantasie giuste: fiori piccoli e gingham rosso e bianco. Completate l’outfit con una borsa a secchiello, rosa per la prima fantasia, rossa per la seconda e un paio di dècolleté alte, neutre, color nude, meglio se poco accollate e a punta.
gigham fantasia
gingham elegante
gigham

 

  • Non rinunciate agli evergreen: agli abitini. Rispolverate quelli bianchi dopo il weekend al mare o al lago, per sfoggiare la prima tintarella, a quelli blu, un po’ seriosi, abbinate un paio di sandali bassi gioiello o di mocassini, il venerdì (ammesso che nel vostro ufficio si rispetti la regola British del casual Friday), altrimenti delle ballerine rosse. Mettete in borsa un foulard colorato, con fantasie geometriche. Non vi proteggerà solo dall’aria condizionata no-stop , ma renderà anche il vostro outfit unico, raffinato e stilose. Non esagerate con scollature o abiti troppo corti, meglio se leggermente sopra al ginocchio e con le maniche corte.
oufit ufficio
abitino
sandalo mezzo tacco 1

Prestate attenzione alla manicure, l’ideale è color nude o rosa pallido e agli accessori, che fanno in ogni stagione la differenza. Preferite a collane pesanti e che spesso ci fanno sudare, i nuovissimi orecchini firmati Vrik: i preziosi. A clip americana, con cabochon in vetro e pendente in pla: leggerissimi. Risaltate le loro forme e i loro dettagli raccogliendo i capelli in semplici code basse, anche laterali o chignon un po’ spettinati, aiutatevi con un elastico robusto, senza forcine o lacca, soffrirete meno il caldo ma sarete stilose.

StiloseClessidraAzzurra

 

Scoprite la outfit perfetto per la vostra estate

Tendenze: i costumi dell’estate 2017


CHI SIAMO

Vrinda Da Sacco e Riccardo Madini sono due giovani designer italiani, partner nella vita e nel lavoro, laureati in Architettura degli Interni e con diploma post Laura in Interaction Design.

CONTATTI

CONTATTI